Patologie dalla A alla Z


Sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM) è una malattia cronica del sistema nervoso, appartenente alla schiera delle patologie autoimmuni. È probabilmente a causa di un'irregolarità nei fagociti e nei linfociti che lo strato isolante delle fibre nervose nel cervello o nel midollo osseo viene distrutto, compromettendo la trasmissione degli impulsi nervosi.

All'inizio, i sintomi avvertiti sono relativamente deboli e si manifestano, ad esempio, sotto forma di debolezza o perdita di sensibilità alle membra. In seguito, compaiono disturbi del linguaggio e della vista e possono verificarsi anche disfunzioni alle vie urinarie e gravi paralisi. La malattia inizia spesso in età giovanile e si sviluppa tramite attacchi, tra i quali possono passare perfino degli anni. Non è raro che i segni originali della malattia regrediscano quasi completamente, benché ogni nuovo attacco porti con sé il rischio di causare danni permanenti.

La SM non è curabile e viene quindi trattata a livello medico con farmaci antinfiammatori. Tuttavia, sul decorso della malattia possono avere un'influenza positiva fattori come l'alimentazione, l'attività fisica e l'equilibrio psicologico. È possibile intervenire con più efficacia quanto prima si dà il via al trattamento; per questo, una diagnosi precisa svolge un ruolo di grande importanza. Molti pazienti, infatti, riescono a vivere anni con complicazioni limitate dopo l'insorgenza della patologia.

 

Funghi medicinali contro la sclerosi multipla


Hericium
L'Hericium contiene una sostanza in grado di favorire il fattore di crescita dei nervi e quindi di supportare le funzioni del sistema nervoso.

Reishi
L'effetto riequilibrante (adattogeno) fa del Reishi un prezioso integratore in tutte le malattie autoimmuni e di conseguenza anche nella sclerosi multipla. Esso può contribuire a regolare il sistema immunitario, attivandolo o mitigandolo secondo necessità. Il fungo vanta inoltre un grande potenziale antinfiammatorio e agisce positivamente sulla condizione psicologica.

Agaricus blazei Murrill
Anche l'ABM è adatto a compensare le irregolarità nelle difese naturali del corpo e a favorire il corretto funzionamento del sistema immunitario.

I nostri consigli sull’impiego dei funghi medicinali non intendono sostituire le cure di un medico o naturopata. L’assunzione di farmaci o le terapie in corso non dovrebbero essere sospese senza essersi prima rivolti al proprio medico o naturopata.