Patologie dalla A alla Z


Problemi di stomaco

I problemi allo stomaco possono avere diverse cause. La patologia più frequente è l'infiammazione della mucosa gastrica (gastrite) e le ulcere gastriche e duodenali, spesso conseguenza della gastrite stessa. Di solito compaiono dolori all'addome dopo i pasti insieme a inappetenza, gonfiori, nausea e, nei casi più gravi, vomito.

Anche lo stress, la frenesia e le difficoltà psicologiche possono "pesare sullo stomaco" e condurre a gravi, prolungati e recidivi disturbi all'apparato digerente, senza riuscire ad individuare una motivazione organica. Quindi, indipendentemente dalla presenza o meno di danni alla mucosa gastrica, l'equilibrio psicologico è fondamentale per un trattamento efficace. È importante imparare a gestire meglio lo stress e praticare tecniche di rilassamento, oltre a tentare di seguire il più possibile un programma quotidiano con pasti regolari. Vizi e cibi troppo speziati sono da evitare, poiché sollecitano considerevolmente la mucosa dello stomaco.

 

Funghi medicinali contro i problemi di stomaco


Hericium
Questo fungo medicinale è la prima scelta quando si tratta di alleviare i danni alle mucose del tratto gastrointestinale. L'Hericium può contribuire in modo decisivo a rigenerare la mucosa danneggiata ed è stato provato come, grazie ai suoi componenti antimicrobici, riesca a proteggere dal batterio Helicobacter pylori, considerato il responsabile di alcune forme di gastrite. Inoltre, a livello psicologico, è in grado di alleviare irrequietezza, paure e stati di tensione.

Reishi
La sua azione antinfiammatoria e analgesica fanno di questo fungo medicinale un ottimo integratore anche in caso di problemi allo stomaco. Il Reishi rafforza inoltre il sistema immunitario, tranquillizzando e riequilibrando allo stesso tempo il sistema nervoso centrale.

Cordyceps
Anche il Cordyceps ha un effetto di compensazione sulla psiche. Esso non regola soltanto l'equilibrio ormonale, ma contrasta anche vari sintomi dello stress, aspetto importante in caso di problemi gastrici non collegati a cause organiche.

Shiitake
Lo Shiitake è un eccellente immunomodulatore e dovrebbe quindi essere impiegato soprattutto quando i disturbi allo stomaco dipendono da un'infezione.

Auricularia
Grazie alle sue caratteristiche antinfiammatorie, l'Auricularia si fa apprezzare contro le patologie della cute e delle mucose. Ciò spiega anche il suo utilizzo nelle terapie gastriche, senza dimenticare che la sua capacità di stimolare la circolazione sanguigna favorisce in modo ottimale la guarigione delle mucose gastriche.
 

I nostri consigli sull’impiego dei funghi medicinali non intendono sostituire le cure di un medico o naturopata. L’assunzione di farmaci o le terapie in corso non dovrebbero essere sospese senza essersi prima rivolti al proprio medico o naturopata.