Patologie dalla A alla Z


Nervosismo e disturbi del sonno

Essere nervosi in determinate situazioni è del tutto normale. Alcune persone, tuttavia, soffrono di uno stato di tensione costante, sono irrequiete e si trovano a far fronte a difficoltà di concentrazione e disturbi del sonno. Se non si ricorre a un trattamento, a lungo termine si possono sviluppare anche sintomi fisici, dalla cefalea all'ipertensione, fino alle ulcere gastriche.

La situazione diventa critica quando il senso di nervosismo si separa dalle cause reali e diventa una condizione costante, in cui i pensieri si accavallano senza sosta nella mente e il cuore sembra battere in gola, rendendo impossibile un sonno ristoratore. Chi dorme male indebolisce il proprio organismo e si espone a un elevato rischio di incidenti.

È importante ricercare a fondo le cause, poiché alla base dei disturbi del sonno possono esserci sia motivazioni fisiche che psicologiche, ognuna delle quali richiede un trattamento specifico. Se da un punto di vista organico non vi sono problemi, è spesso molto efficace una gestione cosciente dello stress con diverse pause ed esercizi di rilassamento. Naturalmente, non bisogna vergognarsi di rivolgersi a un professionista, soprattutto nel caso dei disturbi del sonno, il cui superamento richiede un'analisi di molti fattori, dalle abitudini alimentari alla temperatura in camera da letto.
.
 

Funghi medicinali contro il nervosismo e i disturbi del sonno


Hericium
L'effetto lenitivo dell'Hericium sugli stati di irrequietezza, ansia e tensione è stato dimostrato scientificamente. Come tutti i funghi medicinali, anch'esso agisce delicatamente da regolatore, senza offuscare la mente o compromettere la fase di riposo durante il sonno.

Cordyceps
Questo fungo medicinale riequilibra in particolare il sistema ormonale e, di conseguenza, anche la distribuzione dell'adrenalina, il più importante ormone dello stress. Il Cordyceps aiuta a vedere le cose in modo chiaro e sereno, agendo come una sorta di "scudo" e aiutando le persone più sensibili ad affrontare con maggiore convinzione le sfide di tutti i giorni.

Reishi
Ugualmente efficace è il Reishi, soprattutto quando lo stress è causato da fattori fisici. Anche dolori cronici e infezioni recidive, infatti, possono gettare il corpo e lo spirito, ad esso indissolubilmente legato, in una condizione di costante agitazione. Il Reishi rafforza il sistema immunitario in modo mirato, mitiga le oscillazioni nella pressione sanguigna e ha un comprovato effetto antidolorifico.
 

I nostri consigli sull’impiego dei funghi medicinali non intendono sostituire le cure di un medico o naturopata. L’assunzione di farmaci o le terapie in corso non dovrebbero essere sospese senza essersi prima rivolti al proprio medico o naturopata.