Patologie dalla A alla Z


Malattie autoimmuni

Quando il sistema immunitario combatte il proprio corpo, le conseguenze possono essere estremamente varie, per cui il numero delle cosiddette "malattie autoimmuni" è enorme. Tra le più conosciute si annoverano le patologie reumatiche, la sclerosi multipla, il diabete di tipo 1, il morbo di Crohn e la psoriasi.

Non si conoscono ancora di preciso le ragioni di queste regolazioni errate del sistema immunitario: presumibilmente, infezioni portate da batteri, virus o altri agenti patogeni ricoprono un ruolo di qualche rilevanza, così come le vaccinazioni, almeno in qualità di cause scatenanti.

La terapia è difficile, principalmente perché si tratta, da un lato, di limitare il sistema immunitario e, dall'altro, di evitare di disattivare del tutto la difesa contro agenti patogeni a tutti gli effetti pericolosi. È tuttavia possibile abbassare il rischio personale di ammalarsi e al contempo indirizzare verso un decorso positivo un problema autoimmune esistente. Un fattore importante è costituito da uno stile di vita sano, che include la necessità di alimentare il corpo con i principi bioattivi di cui ha bisogno, contenuti ad esempio in tutti i funghi medicinali. Oltre all'elevata qualità di tali principi, è importante sottolineare come essi riescano a riequilibrare le funzioni corporee, tra le altre anche quelle del sistema immunitario.
 

Funghi medicinali per la modulazione del sistema immunitario


Agaricus blazei Murrill
Nel fungo vitale Agaricus blazei Murrill (ABM) la concentrazione di polisaccaridi, essenziali per una buona regolazione delle forze di difesa dell'organismo, è incredibilmente alta. L'ABM agisce da "modificatore della risposta biologica", ossia ha un effetto di modulazione sul sistema immunitario, così da mitigarlo o attivarlo secondo necessità.

Reishi, Maitake, Shiitake
Sono funghi che possiedono eccellenti caratteristiche di regolazione del sistema immunitario, sono antitossici e vantano un'elevata concentrazione di sostanze vitali.Coriolus, Cordyceps, Auricularia
A seconda dell'indicazione, questi funghi possono contribuire ad alleviare le infiammazioni causate da reazioni autoimmuni e a velocizzare la guarigione.

I nostri consigli sull’impiego dei funghi medicinali non intendono sostituire le cure di un medico o naturopata. L’assunzione di farmaci o le terapie in corso non dovrebbero essere sospese senza essersi prima rivolti al proprio medico o naturopata.