Patologie dalla A alla Z


Immunodeficienza

In generale si parla di un sistema immunitario "indebolito" quando una persona è tormentata da continue infezioni che spesso si trascinano per diverso tempo. Ogni giorno il nostro corpo deve difendersi da una moltitudine di agenti patogeni. Il responsabile del fatto che, ciononostante, nella maggior parte dei casi non ci ammaliamo, è il nostro complesso sistema di difesa.

Tuttavia, un'alimentazione poco equilibrata, vizi e tossine ambientali, nonché stress cronico, conflitti psicologici e molti altri fattori possono intaccare l'attività del sistema immunitario che, solo fino a un certo punto, è in grado di proteggere l'organismo da agenti patogeni, radicali liberi e cellule strutturate in modo errato. Le conseguenze sono frequenti infezioni, soprattutto alle vie aeree, oltre che al tratto gastrointestinale, una sensazione di malessere generale e una resistenza limitata. Si sospetta inoltre che difese immunitarie danneggiate in modo permanente possano facilitare l'insorgenza di tumori.

La terapia si concentra sulla ricerca e sull'eliminazione delle cause: il sistema immunitario necessita di numerose sostanze vitali, assicurate da una dieta equilibrata. Viene rafforzato inoltre da attività fisica frequente e una vita all'aria aperta. Di grande importanza è inoltre la salute dell'intestino, poiché la sua flora batterica è essenziale all'efficacia delle difese naturali del corpo. Numerosi funghi medicinali possono essere impiegati come integratori, essendo in grado di fornire all'organismo una grande varietà di sostanze utili.
 

Funghi medicinali contro l'immunodeficienza


Agaricus blazei Murrill
L'ABM è particolarmente ricco di polisaccaridi che modulano in modo duraturo il sistema immunitario. Gli studi dimostrano che l'assunzione dell'estratto di ABM porta a una moltiplicazione e attivazione delle cellule killer naturali e dei fagociti nel sangue. Viene inoltre stimolata la formazione di semiochimici, anch'essi capaci di regolare i processi di difesa. L'estratto di ABM viene utilizzato negli Stati Uniti come trattamento di supporto nei pazienti affetti da AIDS.

Cordyceps e Coriolus
Entrambi questi funghi medicinali offrono un sostegno efficace alle difese cellulari del corpo. Grazie alle loro caratteristiche antibatteriche, antivirali e antimicotiche, possono essere impiegati in numerose patologie che causano un'immunodeficienza, nonché in qualità di integratori nel trattamento delle forme tumorali.

Maitake
Il Maitake possiede un enorme potenziale di regolazione delle difese corporee.

Shiitake
Lo Shiitake è un fungo efficace come immunomodulatore ed è particolarmente adatto ai bambini.

I nostri consigli sull’impiego dei funghi medicinali non intendono sostituire le cure di un medico o naturopata. L’assunzione di farmaci o le terapie in corso non dovrebbero essere sospese senza essersi prima rivolti al proprio medico o naturopata.