Coriolus versicolor

Coriolus versicolor
Coriolus versicolor

Breve descrizione

Mentre il coriolus nella MTC viene già utilizzato da secoli e in America Latina è conosciuto alla medicina popolare, il suo impiego come fungo terapeutico in Europa è ancora relativamente raro. Ed è un peccato, in quanto il coriolus è molto efficace in caso di infezioni causate da visus o da batteri, di candidosi, nonché nel trattamento coadiuvante di patologie tumorali. Ricerche scientifiche condotte nel recente passato lo possono provare in modo impressionante.

Campi di applicazione comprovati

• nella prevenzione e nel trattamento di supporto in presenza di patologie tumorali E
• per migliorare la tollerabilità di chemioterapia e radioterapia E
• per rinforzare le difese, soprattutto in caso di infezioni virali P/E
• come coadiuvante della funzione epatica, ad esempio in caso di epatite P/E

P = polvere (ad es. in çapsule)
E = estratto (ad es. in capsule)
P/E = combinazione di polvere ed estratto
 

Altre denominazioni

Yun Zhi, Kawaratake, trametes versicolor, Schmetterlingstramete, Schmetterlingsporling,Turkey Tail, Bracket Fungus

Origine

• È diffuso pressoché in tutto il mondo, cresce anche in Germania

Particolarità

Gli immunostimolanti contenuti nel coriolus sono molto preziosi sia nella difesa in caso di infezioni, che nella protezione da patologie tumorali. In Corea, ad esempio, il coriolus,
nel 70 percento dei pazienti affetti da tumore, integra il trattamento della medicina tradizionale.
Le informazioni su questa pagina sono di natura generale. Non costituiscono consulenza specifica per l'utilizzo dei singoli funghi medicinali e non possono sostituire tale tipo di consulenza. Rivolgersi al medico curante o a un naturopata per discutere del consumo di funghi medicinali a fini preventivi o terapeutici.