Maitake - Grifola frondosa

Maitake - Grifola frondosa
Maitake - Grifola frondosa

Breve descrizione

La leggenda vuole che i raccoglitori di funghi in Giappone, fossero estremamente felici quando avevano la fortuna di trovare un maitake. Grazie alle sue virtù curative, il fungo risultava essere infatti particolarmente prezioso, soprattutto perché si iniziò a coltivarlo solamente negli anni 80 del XX secolo. Prima di questo momento era disponibile infatti solo in natura. Tuttavia, il maitake non viene utilizzato solo per la salute degli esseri umani, ma anche come integratore aromatico di diversi piatti e rientra oggi tra le varietà di funghi commestibili più amate in assoluto.
 

Campi di applicazione comprovati

• per rafforzare il sistema immunitario P/E
• come prevenzione e trattamento coadiuvante in caso di cancro al seno, ai polmoni, al fegato, al pancreas e alla prostata E
• per migliorare la tollerabilità a chemioterapia e radiazioni E
• come coadiuvante dell’apparato scheletrico in caso di osteoporosi P
• come regolatore del peso e della pressione sanguigna P/E

P = polvere (ad es. in capsule)
E = estratto (ad es. in capsule)
P/E = combinazione di polvere ed estratto
 

Altre denominazioni

Grifola frondosa, fungo danzante

Origine

• Asia orientale, Europa, America Settentrionale
• oggi coltivato in molti paesi in tutto il mondo

Particolarità

Il maitake può diminuire l’accumulo di grasso nei tessuti e, in questo modo, coadiuvare la perdita di peso. Inoltre, agisce come antidiabetico e abbassa in modo dolce la pressione sanguigna, caratteristica che rende il maitake un importante ausilio nella lotta contro le sindromi metaboliche.
 
Le informazioni su questa pagina sono di natura generale. Non costituiscono consulenza specifica per l'utilizzo dei singoli funghi medicinali e non possono sostituire tale tipo di consulenza. Rivolgersi al medico curante o a un naturopata per discutere del consumo di funghi medicinali a fini preventivi o terapeutici.