Auricularia polytricha

Auricularia polytricha
Auricularia polytricha

Breve descrizione

L’orecchio di Giuda è uno dei più antichi funghi commestibili. Si tratta di un fungo medicinale non apprezzato da tutti per il suo gusto insipido. Grazie alla sua consistenza, però, è particolarmente adatto come addensante per salse. È documentato che questo fungo veniva coltivato già circa 1500 anni fa in Cina, per coprire il fabbisogno locale. Anche l’impiego dell’auricularia come rimedio per la salute ha una tradizione che si perde nei secoli. Oggi il fungo, che deve il suo nome popolare alla sua forma particolare, viene coltivato soprattutto a Taiwan.
 

Campi di applicazione comprovati

• come stimolatore della circolazione sanguigna, ad esempio in caso di arteriosclerosi P/E
• come regolatore della pressione sanguigna P/E
• per ridurre la coagulazione del sangue, con un effetto preventivo contro infarti del miocardio, ictus e trombosi P/E
• come rinforzo delle difese prodotte dal corpo P/E
• come coadiuvante nella cura di infezioni della pelle e degli occhi P/E
 
P = polvere (ad es. in capsule)
E = estratto (ad es. in capsule)
P/E = combinazione di polvere ed estratto

Altre denominazioni

Morchella cinese, orecchio di Giuda, orecchio di maiale, Mu Er (Mu Err, Mu Erh)

Origine

• diffuso in quasi in tutto il mondo, cresce spontaneamente anche in Germania

Particolarità

Contrariamente agli anticoagulanti chimico-farmaceutici, l‘auricularia è in grado di miglio-
rare la fluidità del sangue, senza però aggredire le pareti vascolari.
Le informazioni su questa pagina sono di natura generale. Non costituiscono consulenza specifica per l'utilizzo dei singoli funghi medicinali e non possono sostituire tale tipo di consulenza. Rivolgersi al medico curante o a un naturopata per discutere del consumo di funghi medicinali a fini preventivi o terapeutici.