Agaricus blazei Murrill

Agaricus blazei Murrill
Agaricus blazei Murrill

Breve descrizione

Gli effetti positivi dell’ABM (Agaricus blazei Murrill) sulla salute dell’uomo furono scoperti in Brasile solo 40 anni fa. Tra la popolazione locale stanziata nei pressi di San Paolo, area dal quale proviene questo fungo e dove viene consumato maggiormente, si è constatata un’incidenza pari a zero delle patologie tumorali. Da allora la richiesta è salita in modo repentino e l’ABM ha visto accrescere il suo valore di mercato. L’ABM, contrariamente a molti altri funghi medicinali, cresce sul legno ma necessita di un terreno di coltura fermentato.
 

Campi di applicazione comprovati

• nella prevenzione e nel trattamento coadiuvante di patologie tumorali E
• come coadiuvante nella cura di malattie della pelle P/E
• come regolatore della pressione sanguigna e del metabolismo lipidico P/E
• per rinforzare il sistema immunitario P/E
• per il trattamento di allergie E
• per migliorare le funzioni intestinali P
• come coadiuvante in caso di infiammazioni P/E
 
P = polvere (ad es. in capsule)
E = estratto (ad es. in capsule)
P/E = combinazione di polvere ed estratto
 

Altre denominazioni

ABM, Himematsutake, Agaricus brasiliensis, fungo del sole, fungo della mandorla

Origine

• foresta pluviale brasiliana
• coltivato oggi anche in diversi paesi asiatici

Particolarità

L’ABM, fungo imparentato con lo champignon, è particolarmente adatto a rinforzare le difese prodotte dall’organismo e dà il suo meglio sia nella lotta contro il tumore che in caso di infezioni e allergie.
 
Le informazioni su questa pagina sono di natura generale. Non costituiscono consulenza specifica per l'utilizzo dei singoli funghi medicinali e non possono sostituire tale tipo di consulenza. Rivolgersi al medico curante o a un naturopata per discutere del consumo di funghi medicinali a fini preventivi o terapeutici.